Oxalis deppei 'Iron Cross' Zoom

Oxalis deppei 'Iron Cross'

Un Quadrato di Giardino - Podenzano (PC)

Oxalis deppei 'Iron Cross'

Nuovo

Pianta erbacea perenne bulbosa, a fioritura prolungata e rifiorente, con bei fiori a campanella; il suo pregio però sono le foglie: sembrano quadrifogli, questo infatti è il nome comune; è chiamata anche ‘Trifoglio fortunato’ perché sembra un trifoglio (trifolium), ma ha sempre quattro foglie.

Maggiori dettagli

Parte di pianta da usare in cucina : fiori e foglie

La pianta è in vaso di 18 cm di diametro

10 Disponibili per l'ordine

9,09 €

Pianta erbacea perenne bulbosa, a fioritura prolungata e rifiorente, con bei fiori a campanella; il suo pregio però sono le foglie: sembrano quadrifogli, questo infatti è il nome comune; è chiamata anche ‘Trifoglio fortunato’ perché sembra un trifoglio (trifolium), ma ha sempre quattro foglie.

Dalla macchia al centro delle foglie marrone ruggine deriva il nome della cultivar: ‘Iron Cross’ significa appunto ‘Croce di ferro’.
Le foglie e i fiori si chiudono di notte, assumendo la forma di un ombrello chiuso avvolto. Oxalis deriva dalla parola greca ‘Oxis’ che significa ‘Acido’, in riferimento all’acidità delle sue foglie.

Classificazione
Nome comune: Quadrifoglio, Trifoglio fortunato, Falsa Acetosella.
Genere e specie: Oxalis deppei sin. Oxalis tetraphylla
Cultivar: 'Iron Cross'
Famiglia: Oxalidaceae.

Caratteristiche
Descrizione dei fiori: Piccoli, ma numerosi fiori a forma di campanella a cinque petali.
Colore del fiore: Rosa scuro, sfumato di bianco al centro e con stami gialli.
Periodo di fioritura: Da Giugno a Ottobre.
Foglie: Ornamentali a quadrifoglio, vellutate, verde chiaro all’esterno e centro marrone ruggine.
Profumo: -
Dimensioni: Altezza 20-30 cm, i bulbi sotterranei si allargano in modo esponenziale.

Coltivazione
Esposizione: Sole pieno, mezz'ombra.
Terreno: Molto ben drenato, anche povero.
Irrigazione: Al bisogno; più che altro in estate.
Resistenza al gelo: USDA 8; sempreverde sopra i 9°C.

Cure
Potatura: Perde la parte aerea all'arrivo del gelo, quindi all'inizio dell'inverno o a inizio primavera, si possono tagliare le parti secche fino a terra. Togliere gli steli sfioriti, man mano durante la stagione di crescita ed eventuali foglie rovinate o segnate.
Propagazione: Si propagano per divisione dei bulbi in primavera.

Note d'interesse
Uso in cucina: Le foglie e fiori hanno un sapore di limone, decorativi adatti per le insalate. L'acidità è dovuta all'acido ossalico, presente anche in rabarbaro e spinaci. Si possono consumare crudi o cotti.  Anche radici e bulbi sono leggermente acidi e sono commestibili, cotti o crudi, anche se non sono così buoni come le foglie e fiori.  Attenzione che il consumo in grandi quantità è dannoso, in quanto contengono appunto acido ossalico.
Proprietà erboristiche: -
Premi: “Award of Garden Merit” (AGM) da parte della Royal Horticultural Society.

EsposizioneSole intenso, Sole del mattino
Periodo di fiorituraPrimavera, Estate, Autunno
Colore del FioreRosa
Colore delle FoglieBicolore
FogliameSemi-sempreverde
Altezza Massima30-50 cm
Larghezza MassimaTappezzanti (virtualmente infinita)
InnaffiaturaScarsa (al bisogno)
Zona_USDA8a Info Zona USDA
Parte di pianta da usare in cucinafiori e foglie