Symphytum grandiflorum sin. S. ibericum Zoom

Symphytum grandiflorum sin. S. ibericum

Un Quadrato di Giardino - Podenzano (PC)

Nuovo

Pianta erbacea perenne da ombra, essenziale per il giardino primaverile a fioritura precocissima, fiori bicolore bianchi e azzurri tubulari, creano un tappeto leggero e a trama fine, sotto alberi o arbusti.

Maggiori dettagli

La pianta è in vaso di 15 cm di diametro

27 Disponibili per l'ordine

5,45 €

Il nome Symphytum deriva dal greco “symphuò” = “io unisco” in relazione al potere cicatrizzante del rizoma.

Magnifica pianta vigorosa perenne da sottobosco, contorno perfetto a felci, ellebori, epimedium, geranium, liriope, carex, hosta. E' utile in quanto pianta a bassissima manutenzione con bel fogliame lussureggiante per luoghi ombrosi che inoltre si naturalizza efficacemente e molto velocemente grazie ai carnosi rizomi sotterranei ed è adatta per tappezzare sotto piante ad alto fusto o arbustive.

Cresce molto veloce, si può dividere ogni due anni.

I fiori tubulari attirano gli insetti impollinatori, api, sirfidi, utili per orto e giardino.

 

Classificazione

Nome comune: Simfito, Consolida a grandi fiori, Consolidata a grandi fiori, Borragine selvatica.

Genere e specie: Symphytum grandiflorum (sin. S. ibericum)

Famiglia: Boraginaceae.

 

Caratteristiche

Descrizione dei fiori: Fiori imbutiformi, a grappoli terminali a spirale di 4-5 fiori, portati su numerosi steli.

Colore del fiore: Azzurri e bianchi.

Periodo di fioritura: Primavera.

Foglie: Emergono già a inizio Marzo, pelose, increspate, carnose e spesse, ovali, lunghe fino a 10 cm.

Profumo: assente, ma i fiori sono melliferi.

Dimensioni: Altezza 40 cm, si allarga in modo indefinito.

 

Coltivazione

Esposizione: Sole del mattino o ombra. La cultivar a foglie variegate non sopporta in alcun modo sulle foglie il sole che ne brucerebbe i margini dorati.

Terreno: Qualsiasi.

Irrigazione: Adatta per xeriscaping, resiste bene anche alla siccità grazie al fittone che scende in profondità.

Resistenza al gelo: USDA 4

 

Cure

Potatura: Perde la parte aerea all'arrivo del gelo, quindi all'inizio dell'inverno o a inizio primavera, si possono tagliare gli steli secchi fino a terra. Pulire periodicamente le foglie basali che seccano e muoiono. Togliere le cime sfiorite per prolungare la fioritura.

Propagazione: Si propaga per divisione dei cespi in autunno o da talea di radice.

 

Note d'interesse

Uso in cucina: In primavera le foglie fresche giovani, ricche di vitamine, minerali e proteine, possono essere utilizzate nelle ricette, tuttavia essendo pelose e leggermente tossiche non vengono consumate crude, ma cotte, ad esempio insieme agli spinaci e nella frittata.

Proprietà erboristiche: Nei secoli utilizzate foglie e radici, le prime utilizzate per accelerare la guarigione di abrasioni minori e irritazioni cutanee attraverso l'applicazione diretta sulla pelle danneggiata. Internamente in decotti per la cura di ulcere e disturbi digestivi. La consolida contiene infatti una sostanza chiamata allantoina, che promuove la guarigione del tessuto connettivo.

Proprietà di companion planting e miglioramento del suolo: Oltre all’utilità come pianta mellifera, e quindi utile in frutteti e orti per attirare insetti utili e insetti impollinatori, la consolida è una pianta perenne che aiuta a migliorare i valori NPK del suolo dove è piantata. I risultati si hanno già dal primo anno.

EsposizioneDal sole del mattino all'ombra profonda
Periodo di fiorituraPrimavera
Colore del FioreBicolore
Colore delle FoglieVerde
FogliameDeciduo
Altezza Massima30-50 cm
Larghezza MassimaTappezzanti (virtualmente infinita)
InnaffiaturaPianta da xeriscape (nulla)
Zona_USDA4a Info Zona USDA